Una piattaforma digitale ideata per valorizzare e connettere l’identità culturale dei luoghi che avvicina, attraverso la valorizzazione di eccellenze ed esperienze.

Un attivatore utile a sviluppare  il settore culturale e creativo minore e di tutti coloro che vi operano; un modo attuale di vivere e conoscere luoghi e realtà attraverso un approccio artistico, divulgativo, conoscitivo e relazionale.

Una nuova forma di convivialità e ospitalità, un laboratorio esperienziale, un corso di formazione, una visita alle creazioni di artisti e creativi…

Un metodo che opera secondo un punto di vista collaborativo, online e onsite, per avvicinare l’offerta e la domanda di servizi culturali, creativi e di turismo consapevole tra innovazione cognitiva e sociale.

Un sistema per creare un efficace messaggio di “branding territoriale” in grado di conciliare progettualità, produzione e cultura unendo e diffondendo la creatività nei territori.

Una rete con lo scopo di salvaguardare e valorizzare il nostro patrimonio di conoscenze attraverso le esperienze organizzate, in modo da rappresentare una nuova prospettiva e stimolo costante per realtà, progetti, prodotti, luoghi e attività di interesse artistico, espressivo e conoscitivo.

Ambasceria Cult rispecchia pienamente lo stile di vita dei suoi fondatori, Marta Pesamosca e Leonardo Chiti, coppia di vita e di creatività, sempre alla continua ricerca di suggestioni e contaminazioni suscitate dall’incontro con nessi creativi.

Cosa sta significando per Marta e Leonardo questo periodo caratterizzato da giornate in sospensione?

Gli effetti sulla programmazione del progetto non saranno solo a breve, ma soprattutto a lungo termine. Oggi conosciamo, grazie alla Natura, che è stato possibile interrompere e rallentare le modalità di interazione e relazione in ogni ambito e settore. Per una nuova partenza spetta ad ognuno di ‘noi’, nel nostro piccolo, decidere il quando, il dove e il come, attraverso una ‘conoscenza’ intesa come consapevolezza che la propria esistenza sia imprescindibile dalla relazione che riesci ad instaurare con la Natura, ambientale e sociale, che ci circonda.

Nel frattempo, abbiamo deciso di riformulare le proposte in base alle disposizioni previste al momento, in modo tale che le attività laboratoriali in chiave formativa e artistico/espressiva siano svolte in modalità smart working.

VIEW OUR

VIEW OUR

E-SHOP

DISCOVER OUR

DISCOVER OUR

EXPERIENCE

VISIT OUR

VISIT OUR

LOCATION

DOLCEZZA SOSPESA. SOSTENIAMO CHOCOSHOP

Ambasceria Cult crede con fermezza che questi giorni siano molto preziosi. Momenti nei quali aver avuto la possibilità di fermarsi per riflettere profondamente, ora intrisi di una concreta intenzione di cambiare significativamente sia lo stile di vita personale che professionale.
Un cambiamento che possa, prima di tutto, segnare un’impronta di testimonianza attiva di questi giorni, che portano con loro una immane tragedia umana che riguarda tutti noi, in modo che non siano vani e sprecati.

Per questo motivo (prima di comunicare qualsiasi cambiamento e aggiornamento in atto) ha deciso di sostenere ‘da vicino’ un pezzetto dolcissimo di Bergamo: Chocoshop di Julian Stafa e Giulia Messina.

Una percentuale su ogni acquisto effettuato sul nostro e-shop verrà devoluta a Chocoshop, ad oggi messa a dura prova di sopravvivenza, omaggiando ogni vostro acquisto con un pezzo della loro ‘dolcezza’ che dobbiamo aiutare a non far dissipare.

Julian Stafa e Giulia Messina ci hanno fatto prendere contatto profondo e reale con quanto stia succedendo a Bergamo. Ora la responsabilità è nostra. Dipenderà da tutti noi aiutarli a sostenere, condividendo carichi che mai avrebbero pensato di dover sostenere da soli.

“Lettori e amici,
sono Julian, ho trent’anni e vivo a Bergamo.
Sono il titolare di ChocoShop, uno stand di cioccolato artigianale itinerante, dove il buon cioccolato si incontra con la bellezza e i colori dell’arte. Ho coronato questo sogno a Ottobre 2019, grazie agli impegni e i sacrifici miei e della mia ragazza (io amante del cioccolato e lei amante dell’arte). Purtroppo questa emergenza ci ha messo in difficoltà e rischiamo di non riuscire più a portare avanti il nostro sogno, il nostro ChocoShop.

Aiutaci a salvare la dolcezza del cioccolato, aiutaci a salvare ChocoShop.

Vi ringrazio.

Julian”

Aiutiamoci a salvare un sogno!