La creatività è lo strumento che serve per trovare nuove soluzioni laddove quelle già attuate non funzionano; rappresenta la capacità di inventarsi qualcosa che prima non c’era. Permettere alla comunità, alla realtà, al contesto di lavorare in un’ottica di collaborazione e di creatività, in cui quest’ultima non è solo ideazione ma è anche pratica. Rendere così un contesto flessibile, puntando sulle persone. Le persone sono flessibili e la flessibilità si sviluppa con la formazione e processi creativi, apprendendo e adattandosi così al cambiamento.
Attivare modalità e processi capaci di produrre effetti duraturi nel tempo su spazi e società: creando connessioni e muovendosi nella complessità urbana e sociale al fine di produrre maggiore sostenibilità e inclusione sociale dando priorità alla dimensione espressivo-creativa sia personale che di gruppo.

Chiamate per:

LABORATORI E INCONTRI DI ART EMPOWERMENT

Attivare processi e percorsi di intervento e attività che lavorino con la creatività, o meglio lavorare per creare le condizioni affinché si possano favorire processi creativi. La creatività è lo strumento che serve per trovare nuove soluzioni creative laddove le soluzioni in atto non funzionano; è la capacità di inventarsi qualcosa che prima non c’era. Sollecitare così una riflessione sulle dinamiche caratteristiche del contesto, promuovendo profondi processi di cambiamento.

I percorsi possono essere strutturati in modo individuale o in gruppo e sono rivolti a:

· dipendenti
· operatori (interni ed esterni)
· collaboratori (interni ed esterni)
· volontari
· utenti a cui si rivolge
· educatori
· docenti
· alunni

LABORATORI URBANI

Laboratori che danno la possibilità di riflettere sull’interazione tra l’individuo e il suo ambiente e che tengono conto delle sue caratteristiche cognitive, affettive, comportamentali e motivazionali.
Utilizzare a livello metaforico i ‘segni’ rintracciabili e percepibili dei contesti architettonici e naturali, creando un momento di riflessione in merito ai luoghi che viviamo, in un’ottica di valorizzazione ambientale e di promozione del benessere: alimentare e coinvolgere in una partecipazione attiva chi i luoghi li vive non solo quotidianamente, ma anche temporaneamente.
Partire da un nuovo ed inusuale punto di vista: la bellezza delle città e dei territori visti da altri punti di vista attraverso la creazione di elaborati artistico-espressivi sia in 2D che in 3D. Le forme e i segni che l’architettura e l’urbanistica dei luoghi producono e che ogni giorno viviamo, possono essere utilizzati come mediazione artistica.
L’esperienza dei laboratori permette di riflettere in merito a questioni che riguardano psicologia, architettura e identità nello spazio urbano per approfondire anche temi legati all’abitare: dalla casa al quartiere, allo spazio urbano e, più in generale, al paesaggio dando luogo a momenti in cui si concentrano conversazioni, vissuti ed esperienze capaci di attivare e stimolare chi vi partecipa.

I percorsi possono essere strutturati in modo individuale o in gruppo e sono rivolti a:

· abitanti
· operatori (interni ed esterni)
· collaboratori (interni ed esterni)
· volontari
· utenti a cui si rivolge
· educatori
· docenti
· alunni

LABORATORI ESPRESSIVI

Avvicinare alle varie forme d’arte, attraverso l’utilizzo di materiali artistici diversi, promuovendo esperienze creative ed estetiche capaci di stimolare ed educare alla sensibilità, incoraggiare la scoperta e la creazione rinforzando il proprio modo di immaginare, pensare e agire.
Le attività artistico-espressive rappresentano una modalità creativa per stimolare idee e curiosità, dando la possibilità di approfondire diversi argomenti, stimolando la manualità, la creatività e la produzione di conoscenza.

I percorsi possono essere strutturati in modo individuale o in gruppo e sono rivolti a:

· operatori (interni ed esterni)
· collaboratori (interni ed esterni)
· dipendenti
· volontari
· utenti a cui si rivolge
· educatori
· docenti
· alunni

LABORATORI LUDICO-CREATIVI

La creatività e un approccio laboratoriale rappresentano strumenti consolidati per la costruzione di relazioni positive e legami di solidarietà tra le persone, ma anche per sostenere lo sviluppo di abilità e talenti. L’esperienza del ‘fare assieme’ e dell’‘abitare assieme’ spazi ospitali e stimolanti, predispone ad un senso di appartenenza a contesti e comunità in maniera attiva e partecipata in cui lo spazio acquisisce uno spazio (ruolo o valore) fondamentale. Condividere un’esperienza comune e mettersi così in gioco, attraverso scenari ludici e creativi, genera azioni e alimentando la voglia di stare insieme.

I percorsi possono essere strutturati in modo individuale o in gruppo e sono rivolti a:

· dipendenti
· operatori (interni ed esterni)
· collaboratori (interni ed esterni)
· volontari
· utenti a cui si rivolge
· educatori
· docenti
· alunni

LABORATORI DI ARTETERAPIA

L’arte terapia, grazie alle immagini artistico-espressive e creative, permette di contattare, esplorare ed esprimere la propria esperienza interna in uno spazio libero dal giudizio e dall’interpretazione. Creare e dare estensione e ampiezza a sentimenti, stati d’animo, percezioni, idee e immaginazione che risultano impossibili da comunicare a parole, arricchendo le proprie esperienze attraverso l’espressione di sé.

I percorsi possono essere strutturati in modo individuale o in gruppo e sono rivolti a:

· dipendenti
· operatori (interni ed esterni)
· collaboratori (interni ed esterni)
· volontari
· utenti a cui si rivolge
· docenti
· educatori
· alunni

LABORATORI DI COMUNITÀ

L’architettura armonizzata all’arteterapia può permettere di operare nei territori più efficacemente, grazie ad un’attivazione più ‘sensibile’ e partecipata, nei settori della rigenerazione urbana, culturale e creativa con un approccio territorial based e con gli strumenti dell’innovazione sociale.
Attraverso un viaggio interno (e intorno) al quartiere i cittadini partecipano direttamente con i loro elaborati all’‘arte’ di costruire la città o almeno una parte di essa all’interno di un disegno urbano, territoriale, culturale e personale; in cui l’azione creativa individuale si fa spontaneamente partecipata.
Rigenerare un territorio è un complesso processo urbano e sociale che deve essere capace di produrre effetti duraturi nel tempo su spazi e società. Queste sfide aprono un campo di lavoro immenso, che necessita di figure professionali dinamiche, costantemente capaci di attivare connessioni e di muoversi nella complessità urbana e sociale al fine di produrre maggiore sostenibilità e inclusione sociale.

I percorsi possono essere strutturati in gruppo e sono rivolti a:

· abitanti
· operatori (interni ed esterni)
· collaboratori (interni ed esterni)
· volontari
· utenti a cui si rivolge

LABORATORI DI RICERCA E SPERIMENTAZIONE

Stimolare e sperimentare creativamente attività esperienziali attraverso vari temi, stimolazioni e materiali (anche di riuso e riciclo), generando momenti di benessere, di riflessione, di sperimentazione e di condivisione collettiva con l’obiettivo di esplorare le pratiche creative transdisciplinari e i metodi creativi e sperimentali associati, in grado di generare nuove conoscenze, opportunità e idee a carattere innovativo.

I percorsi possono essere strutturati in modo individuale o in gruppo e sono rivolti a:

· dipendenti
· operatori (interni ed esterni)
· collaboratori (interni ed esterni)
· volontari
· utenti a cui si rivolge
· educatori
· docenti
· alunni

WORKSHOP D’ARTISTA

Partecipare a laboratori organizzati con la collaborazione di artisti contemporanei permette di produrre progetti per la formazione e la crescita, innescando dei processi capaci di attivare uno sguardo attivo e creativo sul mondo, e quindi a sviluppare il proprio ‘pensiero divergente’.
Attraverso attività pratiche e collaborative, il workshop esplorerà una molteplicità di opere d’arte e materiali provenienti da diversi contesti per riflettere sulle diverse tematiche proposte.

I percorsi possono essere strutturati in modo individuale o in gruppo e sono rivolti a:

· dipendenti
· operatori (interni ed esterni)
· collaboratori (interni ed esterni)
· volontari
· utenti a cui ci si rivolge
· educatori
· docenti
· alunni

CORSI DI FORMAZIONE

Proporre la conoscenza di vari linguaggi a mediazione artistico-espressiva e il loro approfondimento dopo aver stabilito solide basi di comprensione di ognuno a favore dello sviluppo delle capacità creative della persona.
L’obiettivo dei corsi è quello di fornire competenze nell’utilizzare le tecniche espressive, nella specificità del settore professionale, di offrire la possibilità di attuare un percorso di crescita e di arricchimento grazie alla riscoperta dei linguaggi artistici.

I percorsi possono essere strutturati in modo individuale o in gruppo e sono rivolti a:

· dipendenti
· operatori (interni ed esterni)
· collaboratori (interni ed esterni)
· volontari
· educatori
· docenti