fbpx

Mini Cart

Sold Out

Mano allo Spazio – Laboratorio esperienziale tra architettura e mix media art

35,00 

MANO ALLO SPAZIO – Fra dimora, corpo, mente, emozioni” è un laboratorio esperienziale tra architettura e mix media art.

Un laboratorio in cui l’architettura sarà intesa quale mediatore artistico ed espressivo che intende offrire una dimensione di riflessione ‘attivante’ sul nostro modo di stare, percepire e interagire con ciò che compone e definisce gli spazi, che in ogni momento ci circondano e avvolgono. Un momento di contatto tra spazialità e paesaggio interno in un’interazione continua tra corpo, oggetti, sensazioni, segni, strutture, materiali, istanti, forme, emozioni e consistenze. Al giorno d’oggi passiamo il 90% del nostro tempo al chiuso, due terzi del quale all’interno delle nostre case. Un buon ambiente interno è pertanto fondamentale per la salute e il benessere psico-fisico. Cosa si intende per ‘buon ambiente interno’? Assumere maggiore consapevolezza di se stessi all’interno degli spazi in cui ci si trova attraverso un approccio multisensoriale nel rapporto tra corpo e mente. Grazie all’utilizzo di mediatori artistici adeguati, permettere ai partecipanti di ‘costruire/costruirsi’, nel qui-e-ora, un ‘nido’ come metafora del loro sentirsi in presenza rispetto a come vivono e attraversano lo spazio/contesto. Sottolineando quanto siano importanti le metafore nella nostra vita, quelle che scegliamo plasmano il nostro modo di pensare. È importante scegliere quelle aperte, metafore che non siano meccanicistiche, facendo riflettere su come l’essere umano viva sempre in funzione di uno spazio.

QUANDO
Sabato 7 marzo 2020 dalle 16.00 alle 19.00

DOVE
Città Vecchia – Trieste (l’indirizzo della location sarà comunicato ai partecipanti tramite mail)

CONDUZIONE

MARTA PESAMOSCA
Architetto, atelierista e socio-arteterapeuta. Classe 1977, nasce e vive a Trieste.

Fra heritage experience, architettura, atelieristica, visual storytelling, tessuti antichi e art empowerement è co-fondatrice della piattaforma digitale Ambasceria Cult e del progetto di arte tessile Repertoire Collection. Ha svolto attività di ricerca sul tema della sostenibilità applicata a processi territoriali attuati a livello multisettoriale quali architettura, design, arte pubblica, artigianato artistico, moda e costume. Da architetto/arteterapeuta intende l’architettura come strumento di mediazione artistica. Giocare proprio sul tema dell’architettura come metafora esistenziale, come disciplina che si occupa di costruire gli spazi, abitare gli spazi, abbellire gli spazi, e che si adatta al tema dell’esistenza: costruire l’esistenza, progettare l’esistenza, abbellire l’esistenza, condividere l’esistenza. Architettura e arteterapia trovano uno dei loro punti di contatto proprio nello spazio in quanto in entrambi si parla di crescita, costruzione e continuazione (continuum).

QUOTA PARTECIPATIVA
35 euro
– Al momento dell’iscrizione il partecipante riceverà via mail le informazioni e il coupon valido per partecipare (il laboratorio non richiede alcuna competenza artistica e tecnica, i materiali sono interamente forniti).

INFORMAZIONI
AMBASCERIA CULT
web site: ambasceriacult.it
mail: info@ambasceriacult.it
cell: +39 338 5452199

Esaurito

COD: Mano allo Spazio - Laboratorio di mix media art Categorie: , Tag: , , , , , , , ,