fbpx

Mini Cart

àbito #03 – Laboratorio d’arte esperienziale

45,00 

àbito #03
Abitare lo spazio.
Un laboratorio d’arte esperienziale nella casa atelier di Barbara Stefani.

Dall’ “àbito”, che per immagine e forma si fa metafora della modalità di rappresentazione insita nella sua cifra stilistica, all’azione dell’ “abitare”, che sentenzia l’osmosi con la spazialità.

L’ incontro con il suo percorso artistico attraverso le “stanze”, costellate di opere e oggetti vintage, e la condivisione di esperienze affini ai suoi processi creativi.Le opere di Barbara Stefani sono installazioni pittoriche, che riutilizzano boxes – spesso scarti object trouvè – affrontando tout court il tema dell’incontro tra documento di memoria collettiva e intima personale iscrizione.
Attraverso un linguaggio performativo l’artista condurrà i partecipanti nella sua abitazione, tra spazio domestico e studio, offrendola all’esplorazione e interazione. Sostando nella singole stanze, a partire dalla narrazione sulle serie d’opere esposte e da una lettura simbolica dei luoghi, si affronteranno le fasi del processo creativo, promuovendo il “riconoscimento” di una relazione intima con alcuni dettagli. L’attivazione di una personale visione e progettualità si avvarrà sia del dispositivo della scrittura attraverso il forte potere evocativo e riflessivo della parola, che della riproduzione ed elaborazione digitale – per sottrazione – dell’ “immagine”; infine approdando nuovamente alla “forma”, mediante il segno pittorico ed il ricamo composti su supporti objet trouvè, sarà resa esplicita la traccia della personale narrazione elaborata.

Nel corso del laboratorio, il dialogo e l’interazione saranno accompagnati da vari momenti conviviali, con degustazione di tè selezionati da TeaTime, dolci della storica Pasticceria Caffè Pirona e aperitivo selezionato da aMano, nella pratica di valorizzazione del branding territoriale perseguita da Ambasceria Cult.

QUANDO
Domenica 23 febbraio 2020 dalle 16.00 alle 20.00

DOVE
Rione Barriera Vecchia – Trieste (l’indirizzo della location sarà comunicata ai partecipanti tramite mail)

  • Il palazzo ottocentesco in cui si trova l’atelier rispecchia i viscerali dualismi storici di questa città, essendo stata, tra il 1871 e il 1880, “neoretta sua casa” di quel Teodoro Mayer, fondatore nel 1881 del quotidiano locale Il Piccolo e successivamente abitazione dei famigliari di Don Edoardo Marzari, nel 1944 presidente del Comitato di Liberazione Nazionale e fondatore dell’Opera figli del popolo.

CONDUZIONE

BARBARA STEFANI
Barbara Stefani, personalità ricca di sfumature e caleidoscopica visione.
 Sguardo sognante che anela a spazi dilatati, silenzio, ascolto. Sguardo di veglia che annota particolari, osserva dettagli, coglie profondità, esplicita dissonanze.
 Una donna sospesa tra l’interno e l’esterno, capace di galleggiare nell’atmosfera sognante dei sensi, di cogliere il mondo nelle sue espressioni estetiche più raffinate o nelle sue rappresentazioni più deteriori con esemplare semplicità. Nelle sue opere la dimensione del femminile è interpretata tra frammentazioni e sfumature che si moltiplicano, a moltiplicare sguardi e punti di vista.
 Attraverso il gioco delle scatole si percorrono immagini dilatate di un femminile colto nell’istante. È una modalità di conoscenza che mette al centro ogni singola emozione, amplificandola, in un gioco di sottrazioni o di esasperazione di dettagli che mette al centro il personaggio simbolico in quell’istante con il suo carico emozionale’. (Lucia Lorenzi)

QUOTA PARTECIPATIVA
45 euro
– Al momento dell’iscrizione il partecipante riceverà via mail le informazioni e il coupon valido per partecipare.
– Il laboratorio non richiede alcuna competenza tecnica, i materiali sono interamente forniti.

INFORMAZIONI
AMBASCERIA CULT
web site: ambasceriacult.it
mail: info@ambasceriacult.it
cell: +39 338 5452199

3 disponibili

COD: àbito 03-Laboratorio d'arte esperienziale Categorie: , Tag: , , , , ,